• DISTURBI SPECIFICI DEL LINGUAGGIO (DSL)

    ritardo del linguaggioLa definizione di ritardo o disturbo del linguaggio in età evolutiva è utilizzata per descrivere quadri clinici molto eterogenei, in cui le difficoltà linguistiche possono manifestarsi in associazione con altre condizioni patologiche (disturbi del linguaggio secondari) o isolatamente, senza fattori causali noti (disturbi specifici del linguaggio – DSL).

    Il disturbo specifico del linguaggio (DSL) è il più comune disordine di sviluppo nei bambini dai 3 ai 16 anni.

    La caratteristica di questo disturbo è che ci troviamo in presenza di un bambino assolutamente intelligente, in grado di comprendere perfettamente gli adulti ed i coetanei ma ha diverse difficoltà nell’esprimersi. Tali difficoltà possono essere di tipo articolatorio ( es. non pronuncia bene alcune lettere: “fonemi”) o di tipo fonologico (nonostante singolarmente pronunci bene tutti i suoni nel linguaggio spontaneo omette o cambia l’ordine delle sillaba es. “tampone” al posto di “pantalone) oppure di tipo misto che comprende tutte e due i disordini.

    Inoltre il bambino  affetto da questo disturbo può avere difficoltà nel pronunciare frasi con soggetto, verbo e complemento omettendo spesso il verbo o usandolo all’infinito o più frequentemente difficoltà nell’organizzare e riferire un evento o un racconto.

    Il disturbo specifico del linguaggio non è causato da altre patologie e soprattutto non dipende da fattori di disagio psico-affettivo ma piuttosto da cause di ordine organico ancora sconosciute alle tecniche di indagine moderne.

    Quello che è importante sapere è che non curare il disturbo del linguaggio ha conseguenze sugli apprendimenti curricolari, il rischio infatti è che il bambino abbia grosse difficoltà all’accesso della lettura e scrittura e spesso va incontro a situazioni che sfociano in disturbi generalizzati dell’apprendimento.

    Il disturbo specifico del linguaggio risponde molto bene al trattamento logopedico e risponde tanto meglio quanto più è precoce l’intervento riabilitativo ed è quindi importante l’identificazione precoce.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>